PRIMO PENSIERO…

Fresche le mie parole ne la sera
ti sien come il fruscio che fan le foglie
del gelso ne la man di chi le coglie
silenzioso e ancor s’attarda a l’opra lenta
su l’alta scala che s’annera
contro il fusto che s’inargenta
con le sue rame spoglie
mentre la Luna è prossima a le soglie
cerule e par che innanzi a sé distenda un velo
ove il nostro sogno si giace
e par che la campagna già si senta
da lei sommersa nel notturno gelo
e da lei beva la sperata pace
senza vederla

PRIMO PENSIERO…ultima modifica: 2008-03-29T01:40:00+01:00da mas801
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “PRIMO PENSIERO…

I commenti sono chiusi.